hero

Multicanalità e Geolocalizzazione: opportunità per le Aziende e la PA

15 gen 2009

La diffusione di__ tecnologie web, mobile__ e dei servizi di geolocalizzazione offre una opportunità irripetibile per le Aziende di Trasporto Pubblico di migliorare notevolmente la percezione della qualità e la sostanza del servizio offerto all’utenza agendo sulla gestione e diffusione dell’informazione associata al servizio di trasporto.

Con costi relativamente contenuti – soprattutto se confrontati con interventi sul parco mezzi – e senza nessuna rivoluzione nei sistemi informativi è possibile rendere accessibile, sul web e sul telefonino (o smartphone), i dati e i servizi che l’Azienda già eroga e gestisce salvaguardando scelte e investimenti.

Viene naturale un paragone con il viaggio aereo ove, negli ultimi 5 anni pur senza nessuna innovazione di prodotto (una volta seduti è tutto come prima!), il nostro modo di viaggiare è profondamente cambiato: comparazione prezzi e orari on-line, biglietteria on-line, web check-in e SMS alert sono solo alcuni dei servizi di cui fruiamo regolarmente nei nostri viaggi aerei di oggi.

In ambito Trasporto Pubblico le nuove tecnologie possono, ancor più radicalmente, farci cambiare i nostri modi di vivere il trasporto o il viaggio fino a permettere l'erogazione di servizi prima non possibili: si pensi ad esempio al Trasporto su Chiamata o, ancora, al coinvolgimento dell’utenza nella segnalazione di disservizi e guasti. In concreto? Ecco alcune idee:

  • Messaggistica SMS: info targettizzata per esigenza/linea
  • Dove vuoi andare?: Trova Linee, Orari e Coincidenze
  • Piano di Viaggio: integra informazioni Bus, Treno e/o Traghetto
  • Ultim’ora: deviazioni, scioperi, traffico disponibili in tempo reale sul web, via email, sul telefonino (SMS), sul numero verde
  • Voce: Informazioni anche via voce con info sempre aggiornate grazie a strumenti di sintesi vocale: per chi non ha il web o non lo usa
  • Mappe: le linee su Google Maps e ricerche per prossimità
  • Web 2.0: Sondaggi, segnalazioni, contributi, concorsi per migliorare i servizi, sviluppo di community di utenti

Le linee di intervento non sono scollegate ma sinergiche. Ad esempio una community di utenti fidelizzata e collaborativa (web 2.0), in grado di interagire ovunque si trovi (multicanalità, SMS), immediatamente localizzabile (mappe) è la base per realizzare un servizio di Trasporto Flessibile di successo.

Come elementi fondanti Ariadne utilizza l’esperienza di system integration e il content management system Ariadne Content Manager. Grazie alla collaborazione con il Consorzio ICOOR (Consorzio Interuniversitario specializzato nella Ottimizzazione e nella Ricerca Operativa che coinvolge, tra gli altri, il Politecnico di Milano e di Torino) Ariadne risponde alle delicate problematiche legate alla messa in opera di servizi di Trasporto Flessibile.

Le nostre certificazioni